Ascolta il podcast

Polesine Gol

Delta PT sbanca Mantova, vola Scardovari leader in Prima

Delta PT sbanca Mantova, vola Scardovari leader in Prima

13 Feb 2018 - Google+
Parte delle immagini pubblicate sono tratte da internet e quindi di pubblico dominio: nel caso avessimo pubblicato inavvertitamente immagini protette da copyright siamo pronti a rimuoverle dietro segnalazione.

Ci sono degli ‘esperimenti’ in Serie A che stanno dando frutti copiosi, basta citare nomi come Cutrone nel Milan, Under nella Roma e adesso Karamoh a 19 ani decisivo per l’Inter vs Bologna. Insomma, allenatori come Ringhi Gattuso, Di Francesco e Spalletti, non ci hanno pensato due volte a dare una ‘svolta’ a delle situazioni per certi versi ‘ingessate’.
Ma questo vale anche nelle categorie minori, cioè quelle regionali che vanno dalla Eccellenza alla Seconda Categoria? Beh qui le cose dipendono dai nuovi acquisti, appena arrivati. Un nome per tutti: il polesano Michele Grandi detto il Pampa, che da neo acquisto dello Stroppare sta rilanciando in Prima categoria i padovani a ‘suon di gol’ verso la zona play off!
Ma per la serie Delta Radio & Dintorni dobbiamo dire subito che é’ stato un sabato del villaggio ‘amaro’ per la Spal al Paolo Mazza di Ferrara, dove a completare il pienone ci sono andati anche tanti sportivi polesani ‘abbonati’ .
Ma questa settimana la squadra di mr Semplici ha regalato diverse palle gol agli avversari. Così non ci ha pensato troppo il Milan di ‘Ringhio’ Gattuso a rifilare una quaterna secca alla Spal capitalizzando la doppietta di Cutrone, nato nella cantera rossonera e pagato pochissimo rispetto agli straordinari acquisti del calcio mercato estivo mai decollati.
E allora chapeau al baby Cutrone , autore di una doppietta per il Milan, come una doppietta ha segnato il giovane Under per la Roma winner altrettanto largamente ( 5-0 ) all’Olimpico vs Benevento.
Tutto questo nella Serie A, dove lo slalom parallelo in vetta tra la capolista Napoli e l’inseguitrice Juve continua hight quality a suon di vittorie, mentre entrambe le squadre veronesi sono state sconfitte ( vedi Sampdoria – Verona 2-0 e Chievo – Genoa 0-1) restando perciò a soffrire in zona retrocessione come appunto la nostra cugina Spal dirimpettaia del Lungo Po ferrarese.
Insomma… week end amaro per le venete, considerando anche che in SERIE B il Cittadella di mr Venturato ha perso in casa ( 1-3, vs Novara con tripletta di Puscas ex Benevento) e si è staccato al quarto posto dove è stato raggiunto dal Bari.
Sicché la corsa per salire nella massima serie sembra essere a questo punto appannaggio del trio Empoli, Frosinone, Palermo.
Per fortuna che a corroborare le speranze venete ci pensa il Padova superleader in SERIE C e perciò prossimo a fare il salto di categoria, visto che ha sbancato per 3-1 il campo del Santarcangelo …volando a + 9 sul Feralpi Salò che ha sorpassato la Sambenedettese rallenty per effetto del pareggio in bianco con la Reggiana, stesso risultato del Bassano in casa Albinoleffe.
Ma questa settimana è stata la SERIE D che ha regalato tanta gioia agli sportivi polesani, a partire dalla vittoria targata Delta Porto Tolle allo stadio Martelli di Mantova , dove ci ha pensato matchwinner Vuthaj a  battere il Mantova per 1-0 grazie anche alle superparate del portiere Bala gratificato in pagella con un 8-volante da parte dell’amico Luca Crepadi.
Vale a dire il cronista sempre presente anche in trasferta, che su Il Gazzettino ha altresì premiato con 7 in pagella il seguente quintetto Vuthaj, Capogrosso, Tarantino, Mboupe  Cavallini, per la gioia di mr Sandro Tessarin, di patron Mario Visentini & Ds Lorenza.
Oltre che dei soliti irriducibili Ultras coi Scienza Friends biancazzurri forever fin dall’originaria Delta 2000 nata a Porto Tolle dalla fusione col Polesine Camerini e Cà Venier.
E così il marchio Made in Polesine questa settimana si è fatto grande onore, vista la gran partita e il pareggio agganciato al fotofinish con bomber Rosati per l’1-1 al Bettinazzi dall’Adriese di mr Mattiazzi vs la corazzata Virtus Vecomp VR di Gigi Fresco ( eccolo intervistato a fine match)  , presidente e allenatore al tempo stesso della squadra veronese ora staccatasi al secondo posto alle spalle di un Campodarsego sempre più leader per effetto della vittoria per 2-0 sul Belluno.
Insomma una buona Adriese, quella che ho raccontato in diretta per Delta Radio , sottolineando le giocate di Marangon ( ha colpito anche un palo) e le parate di Motti per i locali, oltre alle tre occasioni non concretizzate di veronesi ( leggi l’incornata avvicinata di Goh N’Cede, quella di Cattivera, quella finalissima di Leonetti).
Unico ‘appunto’ all’Adriese, aver concesso una ripartenza ai veronesi in occasione del rigore per fallo di Ballarin ( comunque ottimo) su Garbac che – parole dell’altrettanto ottimo cronista Guido Fraccon su Il Gazzettino – ‘percorre tutto il campo prima di essere steso’
E così la classifica sorride tranquilla sia al Delta PT che all’Adriese, mentre in coda hanno perso sia l’Abano ( per 5-0 ad Este) e sia il Calvi Noale ( 0-1 vs Liventina).
Detto che l’ArzignanoChiampo si conferma terzo per effetto del pareggio 2-2 vs Legnago Salus, segnaliamo in zona play out il pareggio in bianco tra Clodiense Chioggia e Cjarlins Muzane, quindi Tamai – Ambrosiana 0-1 e infine Union Feltre –Montebelluna 1-0.

Passando al Campionato di ECCELLENZA, Girone B, segnaliamo come bicchiere mezzo pieno il pareggio a reti bianche del Porto Viro ‘terzultimo’ vs Nervesa in chiave salvezza, considerando che mr Pino Augusti è tuttora senza Poncina bomber essenziale.
In un Girone che vede in testa la Piovese di mr Carlo Perrone sprecare un rigore con Deinite e quindi pareggiare 0-0 in casa del Real Martellago, consentendo così al Sandonà ( winner 3-1 a Istrana) di agganciare i padovani in vetta.
Detto che in fondo resta ultimo il Cornuda Crocetta ( ( 0-1 vs Union QDP) e che il SaonaraVillatora resta penultimo ( ringraziando il suo portiere Baldan che al 90’ ha parato un rigore , bloccando la Provese sullo 0-0) segnaliamo altresì la vittoria per 1-0 dell’Eclissi CareniPievigina sul Giorgione.
E’ stata sospesa invece alla fine del pt la partita tra Borgoricco e San Giorgio Sedico ( infortunio dell’arbitro Terribile) , mentre si giocherà il 18 cm la sfida tra LiaPiave e Vittorio Falmec.
Restando in ECCELLENZA, ma nel Girone A,  segnaliamo lo scoppiettante 4-4 della capolista Villafranca VR in casa del Montecchio Maggiore, sicché in scia il Cartigliano winner 1-0 in trasferta vs San Martino Speme si avvicina a -4, in sorpasso sul Caldiero Terme che invece ha solo impattato 1-1 vs Valdagno VI fanalino di coda.
A completamento con implicazioni play out segnaliamo i seguenti altri risultati: Belfiorese – Valgatara 2-1 come EuroMarosticense vs Bardolino e come Provese vs Vigontina San Paolo, mentre tra Sona e Vigasio è finita 1-1 e la padovana Pozzonovo di mr Sabbadin ha maramaldeggiato 5-1 ( doppiette di Mangieri e Bortolotto) sul Santa Lucia di Golosine.

Campionato bifronte per le polesane quello di PROMOZIONE.
Perciò partendo dal Girone A segnaliamo il ko che inguaia il Badia Polesine di mr Ruggero Ricci sconfitto 3-0 in casa Seraticense.
Intanto in vetta allunga il Garda vincendo 3-1 il big match vs San Giovanni Lupatoto ora staccato di 5 punti, con in scia il Cavalponica ( 2-2 a Castelbaldo Masi) e l’Oppeano ( solo 1-1 vs Cadidavid).
Detto che il Lugagnano resta ultimo e staccatissimo anche se ha impattato in bianco vs Povegliano VR, segnaliamo con implicazioni play out i seguenti altri risultati: Alba Borgo Roma – Virtus Verona 0 -1; Croz Zai – Montebaldina C. 2-1; Longare Castegnero – Albaronco 0 -0.

Male anche l’altra polesana, sempre in PROMOZIONE, ma nel Girone C, dove il Loreo aveva rinnovato la fiducia a mr Rodighiero ( dopo l’esonero della settimana scorsa) ma ha perso 3-1 in casa Pro Venezia dove peraltro era andato in vantaggio con Pittaluga.
E così purtroppo il Loreo del presidente Bardella resta ultimo , adesso staccato a -6 proprio dal Pro Venezia.
Detto che in vetta è ritornata la Luparense col neo mister Cunico, perché vincente 1-0 a Favaro e in sorpasso sull’Arcella ( solo 0-0  Spinea), segnaliamo con implicazioni play out i seguenti altri risultati: Albignasego – Vigolimenese 0-4 , Azzurra Due Carrare – Maerne
0 – 0; Dolo – Ambrosiana Trebaseleghe 4-1, Robeganese Salzano – Graticolato 0-2 , mentre la Solesinese si inguaia al terzultimo posto per effetto della sconfitta interna 0-1 vs Torre.
Nessuna novità in vetta anche in PRIMA CATEGORIA, Girone D, visto che la capolista Scardovari di mr Zuccarin ha vinto 4-2 vs Conselve , così come in scia l’Aurora Legnaro di mr Pippo Maniero ha vinto 1-0 in casa dei Colli Euganei.
Da ricordare in casa Scardovari la doppietta segnata da Mattia Corradin, mentre nell’unico derby polesano la Fiessese di mr Marco Trambaioli ha battuto per 2-0 ( reti Aggio-rigore e Mazzucco) il fanalino di coda Crespino Guarda Veneta di mr Luca Fabbri.
In una domenica che in zona play off ha visto lo Stroppare sbancare la Bassa Padovana per 2-0 ( gol Lissandrin e Grandi) , mentre la sfida tra Boara Pisani di mr Encio Gregnanin e il Pontecorr di mr Pizzinato si è conclusa a reti bianche.
Pari e patta 1-1 invece a Brugine tra il Due Stelle di mr Alessandro Michelon e la Tagliolese di mr Geminiano Franzoso , che solo al 93’ con Baataoui ha avuto ragione delle paratone del portiere De Lazzari.
Altrettanto pari e patta, ma più scoppiettante 2-2 , il derby padovano tra Nuovo Monselice di mr Luca Simonato e il Maserà di mr Montrone, mentre il La Rocca Monselice ha sbancato Cavarzere con match winner Bortolotto per l’1-0 a dieci minuti dal termine.
Giornata senza pareggi invece in SECONDA CATEGORIA, Girone H, dove non è cambiato nulla per le squadre del podio.
Infatti ha vinto 1-0 la capolista Union Vis di mr Thomas Bonfante vs Papozze di mr Cominato, così come hanno vinto in scia la Turchese di mr Fusetto , sempre 1-0 vs Baricetta fanalino di coda, e anche il Pettorazza che però ha rifilato 4-1 in trasferta al Cà Emo capitalizzando la tripletta di super Mazzucco col sigillo di Bellan.
Detto che in zona play out il Bosaro penultimo ha perso 4-1 in casa del Canalbianco ACV, segnaliamo come significative a centro classifica le vittorie del Frassinelle ( 1-0 vs Salara) e della Villanovese ( 2-0 a Grignano) , mentre il Granzette è andato a vincere per 1-0 la stracittadina rodigina a Boara Polesine.
A questo punto, eccoci a conclusione della nostra panoramica settimanale, ricordando in TERZA CATEGORIA - ROVIGO la sprint della capolista Zona Marina winner 9 - 0 in casa del fanalino di coda Roverdicrè con doppiette di Manuel Da Re e Alessandro Soncin mentre a 9 punti di distanza la Stientese winner 4-1 vs Duomo, stacca il Polesine Camerini che ha perso 2-1 a Castelmassa vs l’Altopolesine.
Passando al campionato di TERZA CATEGORIA – PADOVA, segnaliamo che nel suo girone la tranquilla polesana Union San Martino era a riposo, mentre in vetta la capolista Merlara ha vinto 5-0 nel big match vs Junior Anguillara, scappando a +4 sul Pernumia che invece ha perso 3-2 in casa del Deserto ( ora terzo appaiato all’Anguillara) .
A completamento tra i fuori corsa segnaliamo il pareggio 2-2 tra Città di Castello e Polisportiva Tribano, quindi Carpanedo – Unione 1-0, mentre …allo stadio Bettinazzi di Adria papà Gorda mi ha passato al telefono suo figlio, bomber del Borgoforte perché autore della tripletta per il 3-1 casalingo contro l’Aurora Granze.

PENSIERINO FINALE & CURIOSITA’/  Questa settimana segnaliamo come curiosità il fatto che a tutt’oggi , con riferimento a tutti Campionati Veneti dalla Eccellenza fino alla Seconda categoria compresa, risultano soltanto 2 le squadre che finora non hanno ancora
regalato una vittoria alla loro tifoseria.
E cioè il Cornuda Crocetta, nel campionato di Eccellenza Girone B e che ha 6 punti in classifica per effetto ovviamente dei 6 altrettanti pareggi.
L’altra squadra con ‘zero vittorie’ è il Crespino Guarda Veneta che in Prima categoria Girone D registra soli 2 punti in classifica, che a questo punto è altresì il record negativo assoluto per quanto riguarda il punteggio più basso.
Mentre per quanto riguarda la difesa più perforata il record negativo spetta al Villanova, ultimo con 5 punti in Seconda categoria Girone O ma con ben 83 reti subite ( contro le 69 subite dal Crespino Guarda Veneta.)

( Sergio Sottovia )


Lascia il tuo commento cliccando qui!

0 Commenti

Lascia il tuo commento!

Rimani aggiornato sui commenti di questo articolo

Scegli la tua immagine: