Ascolta il podcast

Polesine Gol

Allungano in vetta Adriese in D e Scardovari in Prima cat

Allungano in vetta Adriese in D e Scardovari in Prima cat

19 Feb 2019 - Google+
Parte delle immagini pubblicate sono tratte da internet e quindi di pubblico dominio: nel caso avessimo pubblicato inavvertitamente immagini protette da copyright siamo pronti a rimuoverle dietro segnalazione.

Quando per i livelli tecnici non riescono  fare la differenza nei primi 70 minuti di gioco, allora le partite …si risolvono nei 10 minuti finali se non in zona Cesarini o addirittura nei minuti di recupero. Bella scoperta! Ma non abbiamo detto chi di solito vince …di più. E allora, presto detto: vince chi ha una rosa più completa, con una panchina dai tanti cambi tattici, mentre chi non fa cambi durante il match o ha in panchina solo tanti ragazzini del settore giovanile è destinato a perdere …al fotofinish.
Ne a qualcosa il Delta PT di mr GL Zattarin che nel recupero infrasettimanale di mercoledì 13.cm è tornato a vincere a Trento ritornando in corsa Play off. Le reti? Traini e Dario Sottovia , esclusi dalla formazione titolare e ‘lanciati’ da mr GL Zattarin rispettivamente al 16’ st ( al posto di Gherardi) e all’11’ st ( al posto di Radoi ) quando ancora il risultato era rimasto bloccato sullo 0-0. Poi ha segnato di testa Traini al 32’ st ( su cross di Gerini) e quindi Sottovia subito al 33’ su assist dello stesso Traini.
Bassa marea invece questa domenica per il Delta PT d mr Zattarin che purtroppo non ha capitalizzato il gol-pareggio di Traini visto che ha poi perso 2-1 in trasferta a Bolzano.

Mentre le due squadre che questa settimana si meritano il ‘titolo’ a tutta pagina in questa settimana  da big match, sono l’Adriese di mr Florindo winner a Belluno e lo Scardovari di mr Zuccarin winner a Rovigo.Due superleader in vetta ai lori gironi rispettivamente in Serie D e in Prima categoria.
Tutto questo in un week end che nel Grande Calcio ha registrato la conferma della Juventus ‘lepre’  in SERIE A perché vincente 3-0 vs Frosinone( reti Dybala, Bonucci, CR7) allungando sul Napoli, mentre l’Inter che ha ‘rimosso’ Icardi da capitano , ha rivinto in campionato 2-1 sulla Sampdoria così come aveva vinto in settimana in Europa a Vienna.
Insomma l’Inter senza Icardi si conferma vincente così come il Milan senza più Higuain ma con Piatek si conferma vincente sei in Europa che in Campionato ( sua la doppietta nel 3-1 vittorioso a Bergamo vs Atalanta) .
Mentre a livello di comunicazione televisiva c’è stata una svolta: il fatto che a parlare in tv non sono solo i vari mister, ma per l’Inter parla soprattutto Marotta e per il Milan anche Maldini e Leonardo; come è giusto che sia lasciando ai vari tecnici Allegri, Spalletti, Gattuso la … parola sul campo.

Per quanto riguarda il nostro Mondo da Delta Radio & Dintorni, segnaliamo peraltro la sconfitta della Spal di mr Semplici che a Firenze è passata dal possibile 2-1 ( già segnato ma annullato dal VAR…) al 4-1 finale per i viola e per una sconfitta estense maturata tutta nel quarto d’ora finale.
Invece il Chievo ha perso di misura 1-0 a Udine, cosi come il Bologna pur non demeritano ha perso 2-1 in trasferta vs la Roma.

Restando nel Mondo Professionistico veneto, segnaliamo in SERIE B la vittoria del Verona ( per 2-1 a La Spezia) , il pareggio rallenty del Padova – penultimo ( 1-1 vs Foggia ) , la sconfitta del Cittadella ( perso 1-0 a Benevento) .
Invece in SERIE C le due venete del Girone B hanno entrambe pareggiato. Vedi a centro classifica il Vicenza che ha pareggiato 0-0 vs Fermana, vedi la Virtus Vecomp VR in trasferta 1-1 vs Gina Erminio, mentre in vetta è super leader il Pordenone ( però solo pari 1-1 a Renate) ora a + 7 sula Triestina ( winner 2-0  Terni).

A questo punto , e tornando all’incipit, eccoci in SERIE D, dove qualcosa è cambiato in vetta.
Questo perché se l’Adriese orfano di Marangon infortunato ha vinto al 93’ per 1-0 col rigore trasformato da Aliù a Belluno, hanno perso in scia sia Arzignano Valchiampo ( 2-1 a Montebelluna) che il Feltre ( addirittura per 3-0 a Cartigliano) . E così l’Adriese di mr Florindo resta leader solitaria, mentre al secondo posto sale il Campodarsego di mr Andreucci vincente 2-0 vs Levico Terme con mr Mulinari in panchina ( vedi però in calce ‘Pensierino finale e Curiosità).
Insomma resta aperta la corsa al titolo come la corsa Play off per il Delta PT, mentre più staccato l’Este di mr Zanini ha impattato 2-2 in trasferta a Carlino (UD) vs Cjarlins  Muzane.
Detto che sul fondo resta ultimo il Trento ( solo pari 1-1 vs Chions) segnaliamo a completamento e con implicazioni Play out il pareggio 1-1 nel ‘derby dei santi’  tra Sandonà e St. Georgen , mentre la Clodiense di mr Vittadello ha perso 1-0 in trasferta vs Tamai.
Andando in flash sui campionati di ECCELLENZA , visto che non ci sono squadre polesane, segnaliamo nel Girone A che si confermano appaiate in vetta il Vigasio e il Cardiero  perché hanno vinto entrambe in trasferta rispettivamente1-0 nel testacoda a Piove di Sacco e 2-0 a Borgoricco. Con implicazioni Play off e Play out segnaliamo altresì i seguenti altri risultati: Calidonense – San Martino Speme 0-2, Montecchio Maggiore –Arcella 2-1 , Pozzonovo – Sant Lucia Golosine 2-2, San Giovanni Lupatoto – Abano 1-1 ( ha giocato titolare Morandi tra gli aponensi… che hanno sprecato nel finale il rigore-vittoria con Bizzaro) , Valbrenta – Sona 1-2 infine Valgatara – Garda 4-2 ( a riposo la Belfiorese).

Sempre in ECCELLENZA, ma nel Girone B, segnaliamo che la capolista Luparense di mr Cunico nel big match vs Mestre ha vinto 2-1 staccando così di 3 punti il LiaPiave che invece ha perso 1-2 vs Calvi Noale.
Detto che resta ultimo il Treviso sconfitto 0-1 vs Union QDP, segnaliamo con implicazioni Play out i seguenti altri risultati: Istrana – Vittorio Falmec 1-2, Nervesa – Eclisse Careni Pievigina 0-0, Portomansuè – Giorgione 0-0, Real Martellago – Tombolo Vigontina 0-3, San Giorgio Sedico - Liventina 2-0 , mentre era a riposo la Union Pro.

Passando al campionato di PROMOZIONE dove giocano le polesane , partiamo dal Girone A dove il Badia Polesine di mr Ruggero Ricci ha comunque ottenuto un buon risultato , pareggiando in bianco 0-0 vs Albaronco che così viene agganciato al secondo posto dalla Seraticense winner 3-0 a Povegliano VR ( penultimo) .
Intanto in vetta fa corsa a sé ormai il Castelbaldo Masi di mr Luca Albieri ( ha + 12 punti sulle seconde) anche se ha perso malamente per 2-1 in trasferta nel testacoda a Chiampo.
A completamento con implicazioni Play out segnaliamo i seguenti altri risultati: Cadidavid – Alba Borgo Roma 1-1 , Castelnovo Sandrà – Sitland Rivereel 1-1 , Cologna Veneta – Nogara 2-2 , Mozzecane – Aurora Cavalponica 2-0 , Oppeano – Virtus VR 1-0

Invece nella PROMOZIONE , Girone C, è andata male questa domenica per il Porto Viro di mr Augusti sconfitto 0 - 3 nel turno casalingo contro la super capolista Albignasego che perciò mantiene +7 punti sulla Miranese winner 2-1 in trasferta vs Ambrosiana Trebaseleghe. In zona Play off segnaliamo lo Spinea terzo e vincente 3-0 vs Torre così come la Vigolimenese –quarta ha vinto 2-0 in trasferta a Maerne (ultimo )..
A questo punto con implicazioni Play out segnaliamo i seguenti altri risultati: Dolo – Union Cadoneghe 1-3, Janus Nova – Azzurra Due Carrare 0-2, Robeganese Salzano – Aurora Legnaro 1-1 , infine SaonaraVillatora – Union Graticolato 1-1.

Scoppiettante anche la PRIMA CATEGORIA, Girone D, a partire dal big match tra il Rovigo e la capolista Scardovari ( perciò il cover, con cap Turolla & players gialloblu)  , giocato allo stadio Gabrielli davanti a circa 800 spettatori e vinto dai ‘pescatori’ per 3-2 al 90’ col neo entrato Pianta matchwinner.
Insomma , vittoria al fotofinish, per i ‘pescatori’ , che hanno segnato prima con Davide Boscolo e infine Pianta,  che negli ultimi 5 minuti hanno fatto sorpasso vittoria per lo Scardovari di mr Zuccarin sul comunque bravo Rovigo di mr Davide Pizzo.
E così lo Scardovari ha già ipotecato il campionato scappando a + 10 appunto sul Rovigo, peraltro agganciato al secondo posto dallo Stroppare di mr Gulmini winner 4-1 in trasferta vs Due Stelle ( significativa la doppietta di Daniele Lazzari evergreen playmaker e specialista nelle  punizioni e ..nelle carambole) .
Si stacca  e scende al quarto posto invece il Loreo di mr Resini , solo quarto per effetto del pareggio 1- 1 in trasferta vs Pontecorr.
Per quanto riguarda le altre polesane segnaliamo il pareggio in chiave salvezza della Tagliolese ( 1-1 , gol di Poncina in trasferta vs Bassa Padovana) , mentre la Fiessese di mr Trambaioli è ritornata alla vittoria battendo 2-0 la Turchese con reti degli ex Trevian e Crepaldi , nell’altro derby polesano di giornata.
A completamento segnaliamo il colpo di coda del Nuovo San Pietro , ultimo e winner 2-1 vs Solesinese, così come in chiave Play out il Cartura ha vinto 2-0 sull’Union Vis di Thomas Bonfante.
Discorso a parte per la partita Codevigo – Borgo Veneto, sospesa al 26’ della ripresa sull’1-0 per i locali, quando l’arbitro Boscolo ‘pressato’ dall’allenatore ospite Alessandro Forin, ha ritenuto che non ci fossero gli estremi per proseguire. A nulla sono servite le spiegazioni dei dirigenti del Borgo Veneto che hanno invitato l’arbitro a proseguire, visto che entrambe le squadre erano rimasto in campo per  proseguire la partita.

Scendendo in SECONDA CATEGORIA, Girone H, ci ha pensato il Papozze di mr Sandro Tessarin ha fermare la corsa della capolista Pettorzza, battendo al 1-0 con rete dell’ex Mazzucco. Così la capolista di mr Alessandro Mantoan adesso mantiene + 5 punti sulla Villanovese di mr Antonio Marini ( bloccata sull’1-1 dal Crespino Guarda Veneta) e sul Cavarzere ( sconfitto 0-1 vs Zona Marina) . Detto che sul fondo il Duomo di mr Beppe Nasti ha conquistato dopo tanto tempo il suo primo punto in classifica per effetto di pareggio 2-2 vs Stientese, ricordiamo con implicazioni Play out i seguenti altri risultati di giornata: Altopolesine – Real Pontecchio 2-1; Cà Emo – Boara Polesine 0-4, Canalbianco ACV – Medio Polesine 3-1; infine Frassinelle – Salara 3-0.

Sempre in SECONDA CATEGORIA, ma nel Girone L padovano, va sottolineata la domenica particolarmente positiva delle tre squadre polesane.
Infatti il Granzette di mr Christian Zerbinati ha vinto 3-1 vs Pellestrina confermandosi al terzo posto in scia al San Michele ( solo0-0 vs Stra Riviera Brenta) e della lepre capolista Casalserugo vincente 3-1 in trasferta vs Cristoforo Colombo.
Bene anche il Beverare winner 2-1 vs Virtus Agna , confermandosi così al quinto posto e in corsa Play off, mentre l’Union San Martino in zona salvezza ha stravinto 3-0 con doppietta di Gorda vs Ponte San Nicolò ultimo, per la gioia del suo presidente Ignazio Sattin e di mr Mauro Bertipaglia.
A completamento con implicazioni Play out segnaliamo i seguenti altri risultati: Arzergrande – Voltaroncaglia 0-2; Anguillara Jr – Vigonza 1-1 ; San Fidenzio Polv. – Santangiolese 3-1.

In conclusione della nostra panoramica settimanale, eccoci in TERZA CATEGORIA / ROVIGO , dove l’unica padovana , il Borgoforte continua a fare la lepre per effetto di vittoria 4-3 ( doppiette padovane di Renja e Cavazzana , doppietta polesana di Marcaccio)  nella trasferta a Grignano Polesine. In scia al secondo posto si conferma l’Albarella Rosolina Mare di mr Giacomo Fecchio winner 6 -0 vs Buso , capitalizzando la quaterna segnata da Boccato.
Si conferma però al secondo posto anche il Polesine Camerini di mr Matteo Tiozzo winner 3-0 Baricetta, mentre in zona Play off si confermano anche la Ficarolese ( winner 2-1 con doppietta Ingenito in trasferta vs Nuova Audace Bagnolo) e il San Pio X Rovigo ( vincente 3-0 nel derby rodigino a Roverdicrè – ultimo).
Detto che era a riposo il Bellombra, ricordiamo infine anche la vittoria della Giovane Italia Polesella per 3-2 sul Canda.


PENSIERINO FINALE & CURIOSITA’ / PAOLO FAVARETTO NEO MISTER A LEVICO TERME PER ‘CENTRARE’ LA SALVEZZA
L’Unione Sportiva Levico Terme è lieta di comunicare di aver raggiunto l’accordo con il tecnico Paolo Favaretto, che ricoprirà il ruolo di allenatore della Prima Squadra fino al termine della stagione.
Nato a Mestre il 28 gennaio del 1967, Favaretto è cresciuto calcisticamente nelle giovanili della sua città natale.
Con il passare degli anni ha vestito poi le maglie di diverse formazioni, tra cui quelle del Venezia, Perugia, Arezzo, Cittadella e Pievigina.
 
La sua carriera da allenatore inizia a Bassano, successivamente si è poi seduto sulle panchine del Pieve di Soligo, Mestre, Jesolo, Venezia (giovanili e prima squadra), Racing Aprilia, Padova (U19), Real Vicenza e Delta Rovigo.
Nella stagione scorsa è stato chiamato, a campionato in corso, per allenare il Senglea Athletics, formazione neopromossa nella Premier League del campionato di Malta.
La Società coglie l’occasione per augurare al neo allenatore gialloblù le migliori soddisfazioni e un grande in bocca al lupo per il suo nuovo incarico sulle rive del Lago di Levico Terme.

( Sergio Sottovia )


Lascia il tuo commento cliccando qui!

0 Commenti

Lascia il tuo commento!

Rimani aggiornato sui commenti di questo articolo

Scegli la tua immagine: