Wednesday 20 January

Home / Polesine Gol / In D va ai play off Delta Rovigo e Adriese ai play out

In D va ai play off Delta Rovigo e Adriese ai play out

09 Maggio 2017
Commenti 0
Visite 958
9685e9e8b125c724317fc51d526913d7.jpg
Cesca gol pro Adriese vs Castelvetro complimentato da cap Ballarin

E’ stata l’ultima domenica della regular season anche in Serie D. Certamente una domenica senza traumi per quanto riguarda le squadre che avevano già festeggiato la promozione il Lega Pro , come Ravenna nel Girone D e il Mestre nel Girone C.
Mentre sono definite in quest’ultima giornata tutte le sfide che , tra play off e play out, decideranno in Serie D il nuovo volto del prossimo campionato.
Nel frattempo a Ferrara, la Spal che ha impattato 0-0 allo stadio Paolo Mazza vs Pro Vercelli, non ha potuto festeggiare la storica promozione in Serie A, anche se in tribuna c’erano alcune Vecchie Glorie che sono rimaste nel cuore del popolo biancazzurro: da Franco Bozzao ad Osvaldo Bagnoli e poi Oscar Massei, per un trittico amarcord che da sempre la Spal onora nelle grandi occasioni.
Ma in questa domenica che non ha visto giocare i Campionati Dilettanti , perché si era già conclusa la loro regular seasion e partiranno domenica prossima le sfide  play off e play out, facciamo focus soprattutto sulla SERIE D.
Partendo dal Girone D, visto che erano ‘attese’ le partite che vedevano impegnate il Delta Rovigo a Poggibonsi e l’Adriese in casa vs Castelvetro.
Per ragioni diverse  ovviamente, in un campionato già vinto dal Ravenna che comunque domenica ha festeggiato in salto in Lega Pro impattando 0-0 , in casa allo stadio Benelli, contro la Sangiovannese.
Detto questo, il Delta Rovigo in trasferta contro il già retrocesso Poggibonsi è comunque tornato a vincere, anche se il 4-2 è maturato tutto nel finale di partita.
Da segnalare che in sequenza le reti rodigine sono state segnate da Fortunato e Zubin, col gioiellino Lessa Locko che due volte ha agganciato il pari prima delle reti fotofinish di Ilari e Alessandro.
Insomma domenica prossima, la squadra di mr Carmine Parlato affronterà il Lentigione, per continuare il sogno play off, obiettivo essenziale per la società del presidente Mario Visentini che spera ovviamente di salire in Lega Pro.
Discorso che vale però anche per i protagonisti della sfida Imolese – Correggese, con la prima che viene dalla vittoria per 2-0 sulla Colligiana e con la seconda che invece ha solo impattato in bianco contro la Rignanese.
Storie di play off peraltro già delineate, mentre per i play out sono stati decisivi gli incontri di questa domenica.
Vedi appunto la Colligiana sconfitta dall’Imolese, mentre si è salvata la Rignanese per effetto del pareggio sopracitato, così come si è salvato il San Donato Tavarnelle winner
4-0 vs Mezzolara.
Già salvo invece il Fiorenzuola che ha perso 2-1 in casa della Virtus Castelfranco (peraltro già retrocesso) mentre tra Scandicci e Ribelle è finita salomonicamente 1-1 .
Un risultato questo che concede una chance in più all’Adriese sulla strada della salvezza .
Infatti nei play out , domenica 21 cm potrà giocare in casa al Bettinazzi proprio contro il Ribelle , avendo la possibilità di salvarsi anche se pareggiasse al termine dei tempi supplementari , visto la miglior classifica finale rispetto ai romagnoli.
Un discorso di cui ha tenuto conto anche mister GL Mattiazzi che in questa domenica di last match regular season ha tenuto a riposo precauzionalmente sia Arvia che Colman Castro , per evitare che una eventuale ammonizione li rendesse indisponibili per l’importante prossima sfida salvezza.
E diciamo che da questo punto di vista tutto è andato bene, mentre l’Adriese sul campo contro il Castelvetro ha dimostrato sia i suoi lati migliori ( in gran forma con Marangon & Cesca) ma anche i suoi lati peggiori ( fragilità difensiva ,senza il caposaldo centrale e il filtro adeguato a centrocampo).
In un match che è finito 3-4 con vittoria Castelvetro, perché all’Adriese non è bastata la doppietta di Cesca ( perciò in cover complimentato da capitan Ballarin) , decisivo col gol di tacco stile Bettega e quello su punizione  ma anche con l’assist per il tap in di Bellemo subito in avvio.
Certo è stata sfortunata l’Adriese, visto il palo colpito nel pt dallo stesso Cesca (a portiere battuto  e porta sguarnita) e visto la traversa colpita nel st su punizione calciata da Giacomo Marangon. Senza contare tre salvataggi ‘fortunati’ da parte del difensore Fontanesi e portiere Chiriac.
Ma …troppo spesso Ballarin si è sbilanciato in fase, pagando pegno poi con tutta la difesa ( leggi Bonilla, De Gregorio, Di Bari) sui contropiedi ospiti, fino al 4-3 concretizzato per gli ospiti con le reti segnate da Covili, Greco, Severini e Mandelli.
Situazioni pericolose che però , per l’Adriese non  dovrebbero succedere nei play out, visto che mr Mattiazzi avrà tutte le sue ‘pedine’ a disposizione per vincere la partita a scacchi contro il Ribelle e restare così in Serie D.

Passando alla SERIE D, Girone C,  ricordiamo che il Mestre ha festeggiato da tempo la promozione in Lega Pro, e che in quest’ultima partita di regular season ha impattato 4-54 in casa della Vigontina San Paolo già retrocessa, dando peraltro spazio anche alle seconde linee.
E così ricordiamo che per il Mestre hanno segnato in sequenza Dario Sottovia ( 20 gol in campionato) , quindi Kabine doppietta + Beccaro, mentre per i padovani hanno segnato Minozzi, Casagrande e doppietta Siega.
In una domenica che , in zona play off,  ha visto la Triestina battere 2-1 la Virtus Vecomp, mentre il Campodarsego ‘linea verde’ di mr Masitto ha perso 3-1 a Tamai così come l’Abano di mr Tiozzo ha perso 1-0 a Vigasio.
Più effervescente al zona play out , con l’Altovicentino che si è salvato battendo 3-1 il Legnago ( già salvo) rendendo inutile la vittoria del Calvi Noale ( 2-0 vs Cordenons) e quella già citata del Tamai.
Tra partite per così dire senza interesse di classifica segnaliamo Belluno – Montebelluna 2-1 come Este – Union Feltre 1-1 tra due squadre già salve.
Per la cronaca segnaliamo che le prossime sfide play off saranno Triestina vs Abano e Campodarsego vs Virtus Vecomp VR ( come questa domenica, così sarà domenica prossima).
Invece ricordato che sono già retrocesse Vigontina San Paolo e CareniPievigina (domenica ha perso 2-1 in trasferta vs Arzignno Chiampo) , segnaliamo che nei play out fra due domeniche ci saranno le sfide salvezza tra Calvi Noale e Vigasio e tra Tamai e Cordenons.
Tutto questo in un girone dove alcune società si sono già mosse in prospettiva futura. Vedi  il Campodarsego del presidente Daniel Pagin che ha riconfermato come dg Attilio Gementi, per un binomio che ha fatto la storia del Campodarsego.
Invece l’Union Feltre pare puntare in alto , come scaturisce dal ‘fresco’ post pubblicato sul suo profilo face book , relativo alla nomina del neo ds Antonio Tormen che spiega così il suo rientro in mischia:<<  Dopo 43 anni, la stagione scorsa per la prima volta sono rimasto fermo. Per modo di dire, fermo. Giravo i campi della serie D, l'avevo fatto per Roberto Vecchiato, ho continuato a farlo. Sapevo che sarei tornato a ributtarmi nella mischia, in prima fila, lo sentivo dentro. Aspettavo l'occasione propizia, l'Union Feltre me l'ha data, ed eccomi qua>>.
Un personaggio , Tormen, che da giocatore partito giovanissimo da Belluno è stato poi  , come ben sappiamo, protagonista  da professionista in mezza Italia , tra serie C, serie B, serie A.
E visto che non posso dirvi chi sarà il prossimo allenatore, perché ho deciso che faremo anticipazioni soltanto se ‘ufficiali’ rispetto al canonico 1 luglio , sinonimo di nuova annata calcistica, ci piace sottolineare invece che in questo periodo di interregno tra  vecchio e nuovo campionato , si disputeranno diversi Tornei Giovanili importanti.
Tra questi , quello di Scardovari , praticamente l’11° Memorial De Bei ( categoria Allievi) , che ci aspetta domenica 4 giugno 2017 per le sfide Scardovari vs Bologna e Padova vs Hellas Verona.

PENSIERINO FINALE & CURIOSITA’ / BOMBER FRANCA DELLA TRIESTINA E’ CAPOCANNONIERE NEL GIRONE C DELLA SERIE D CON 23 RETI  DAVANTI A LAURIA ( CAMPODARSEGO, 22 GOL ) E A DARIO SOTTOVIA ( MESTRE, 20 GOL)

A volte non serve essere capocannoniere del girone per far sì che la propria squadra vinca il campionato. Ne sa qualcosa la Triestina , la squadra di Franca capocannoniere con 23 reti, perché è arrivata seconda alle spalle del Mestre che ha in Dario Sottovia il suo bomber massimo con 20 gol segnate, peraltro 2 in meno di Lauria capocannoniere per il Campodarsego terzo classificato.
Tutto questo nella Serie D Girone C, mentre in Prima Categoria lo Scardovari di mr Fabrizio Zuccarin non è entrato nei play off anche se ha in Mattia Corradin il miglior marcatore con ben 25 reti segnate.

( Sergio Sottovia )

Condividi
Commenti
Scrivi il tuo commento
I tuoi dati saranno trattati nel rispetto della privacy.
ISI Cooking
ISI Cooking

Ciambellone ai mirtilli

15-01-2021
Fois Solutions 2.22
FOIS SOLUTIONS 2.22

Foisolutions 2.22 15-01-2021

15-01-2021
Fois Solutions 2.22
FOIS SOLUTIONS 2.22

Foisolutions 2.22 11-12-2020

11-12-2020
ISI Cooking
ISI Cooking

Brasato avvolto nella pancetta con chicchi d'uva e ribes

11-12-2020
ISI Cooking
ISI Cooking

Pasta con fonduta do gorgorzola radicchio e noci

04-12-2020
Fois Solutions 2.22
FOIS SOLUTIONS 2.22

Foisolutions 2.22 15-01-2021

15-01-2021
Polesine Gol
Polesine Gol

Figc Veneto rielegge pres Ruzza; in D l’Adriese sbanca Este

12-01-2021
ISI Cooking
ISI Cooking

Ciambellone ai mirtilli

15-01-2021
Polesine Gol
Polesine Gol

Befana 2021 e Adriese in 10 batte Belluno; rallenty Trento

08-01-2021
ISI Cooking
ISI Cooking

Ciambellone ai mirtilli

15-01-2021
Fois Solutions 2.22
FOIS SOLUTIONS 2.22

Foisolutions 2.22 15-01-2021

15-01-2021
Polesine Gol
Polesine Gol

Figc Veneto rielegge pres Ruzza; in D l’Adriese sbanca Este

12-01-2021
Polesine Gol
Polesine Gol

Befana 2021 e Adriese in 10 batte Belluno; rallenty Trento

08-01-2021
Polesine Gol
Polesine Gol

Trento leader e Buon Natale derby pari Delta PT vs Adriese

25-12-2020